Impianti Dentali e la Prevenzione della Mucosite e la Peri-implantite

Lug 1, 2024 | Malattie peri-implantari

Gli impianti dentali rappresentano una soluzione efficace per la sostituzione dei denti mancanti, migliorando la funzionalità e l’estetica del sorriso. Tuttavia, come ogni trattamento medico, possono insorgere complicazioni, tra cui la mucosite e la peri-implantite, due condizioni infiammatorie che colpiscono i tessuti attorno agli impianti.

Abbiamo scritto a Giugno un articolo sulle differenze fra mucosite e per-implantite, dopodiché ci è stato richiesto di approfondire questi argomenti dai nostri pazienti, perciò eccoci qui oggi a acuire le malattie gengivali intorni agli impianti.

Cos’è la Peri-implantite?

La peri-implantite è un’infiammazione che coinvolge non solo le gengive, ma anche l’osso che sostiene l’impianto. Se non trattata, può portare alla perdita dell’impianto stesso. Questa condizione è spesso preceduta dalla mucosite, che è l’infiammazione superficiale delle gengive senza coinvolgimento dell’osso.

Cause e Sintomi

La peri-implantite si forma esattamente come la parodontite. Tuttavia presenta delle caratteristiche di aggressività probabilmente maggiori.

È stimato che circa il 20% degli impianti sviluppi peri-implantite.
Sono particolarmente a rischio di peri-implantite i pazienti affetti da parodontite, i pazienti fumatori ed i pazienti con livelli non ideali di placca dentaria.

La diagnosi della Peri-implantite

Grazie al nostro Protocollo Bioperio®, i nostri professionisti durante la Prima Visita attraverso il sondaggio parodontale effettuano la diagnosi. Questa tecnica, utilizzata dai nostri professionisti per la diagnosi della parodontite, consiste nell’inserire nello spazio presente tra impianto e mucosa uno strumento che si chiama sonda parodontale, usato per definire la tasca parodontale.

Se si verifica la presenza di sanguinamento del tessuto intorno all’impianto si diagnosticherà la mucosite. Mentre, per porre la diagnosi di peri-implantite è necessario che oltre al sanguinamento vi sia anche riassorbimento dell’osso intorno all’impianto.

Grazie ad una radiografia digitale della zona perimplantare è possibile distinguere fra i due processi infiammatori confrontando la radiografia con una antecedente effettuata al momento del posizionamento dell’impianto.

È molto importante distinguere fra mucosite e peri-implantite. Infatti, la mucosite è reversibile, mentre la perimplantite è progressiva ed è molto difficile da controllare.

L’impianto essendo costituito da una vite con delle spire, favorisce l’accumulo di ulteriore placca batterica e a differenza del dente naturale, rendendo difficoltosa la sua decontaminazione.

Per questo motivo è fortemente consigliato, per i pazienti con uno o più impianti, fare controlli regolari presso il dentista di fiducia o esperti in Parodontologia.

Terapia della peri-implantite

Una volta diagnosticata la malattia perimplantare, si procede al trattamento Bioperio® per la parodontite, applicando alcune fasi aggiuntive dedicate alla cura della perimplantite.

La terapia consiste nell’istruzione del paziente alla corretta igiene orale e nella decontaminazione della zona colpita attraverso i mezzi terapeutici a nostra disposizione
Per la terapia si procede prima alla detersione del titanio con delle punte ultrasoniche apposite e successivamente alla decontaminazione con la terapia fotodinamica e infine all’applicazione di un antisettico locale nei siti peri-implantari. Nello specifico, viene utilizzato un colorante fotosensibile all’interno delle tasche parodontali, che serve a legare i batteri della placca dentale. Grazie all’utilizzo della terapia fotodinamica, poi, si vanno a eliminare i batteri causa di perimplantite con il fine di arrestare o rallentare il più possibile la malattia.

Prevenzione

La prevenzione della peri-implantite si basa su una corretta igiene orale quotidiana, visite regolari dal dentista e la gestione dei fattori di rischio come il fumo e le malattie sistemiche. È fondamentale seguire un programma di mantenimento presso lo studio odontoiatrico per monitorare la salute delle gengive e dell’osso attorno agli impianti.

Conclusione

Per mantenere gli impianti dentali in salute, ed evitare l’infezione di un impianto dentale o un impianto dentale fallito, è essenziale essere consapevoli dei rischi e adottare misure preventive adeguate. Una buona igiene orale e controlli periodici dal dentista sono cruciali per evitare complicazioni come la peri-implantite e garantire la longevità degli impianti e la salute orale complessiva.

Per ulteriori informazioni e consulenze, contatta il nostro centro specializzato nelle malattie gengivali nel numero 800 035425. Prenditi cura dei tuoi impianti per un sorriso sano e duraturo!