Le Cause

fattori rischio parodontite

La parodontite è una malattia infiammatoria multifattoriale causata da alcuni batteri presenti nella bocca di tutti noi.
Ciononostante non è una malattia infettiva.
È causata infatti da alcuni batteri anaerobici -batteri molto resistenti che sopravvivono anche in assenza di ossigeno- presenti nella placca dentale: la pellicola biancastra che si accumula nel bordo e sotto le gengive ed in particolare nella tasca tra la gengiva e i denti.
Se la placca dentale ed i suoi batteri non sono rimossi per tempo si innesca nel corpo una reazione difensiva di tipo infiammatorio e immunitario. Tuttavia, se questa forte risposta infiammatoria si protrae troppo a lungo nel tempo crea un effetto paradosso in cui il nostro sistema di difesa auto-distrugge i propri tessuti, creando così la parodontite.

Quindi tutto ciò che contribuisce ad aumentare o alterare l’infiammazione può aumentare la tendenza a sviluppare parodontite. Per questo motivo la parodontite si manifesta nelle persone che hanno una tendenza ad avere dei meccanismi infiammatori alterati come i fumatori o le persone affette da molto stress o colpite da diabete, ad esempio.
Esistono quindi dei veri e propri fattori di rischio di malattia. I fattori di rischio possono essere modificabili o meno a seconda che si possano controllare. Infatti, la gestione dei fattori di rischio è una delle parti essenziali della prevenzione e del trattamento delle malattie gengivali e parodontali.

Fattori di rischio

 

NON MODIFICABILI
Background genetico
Background e storia familiare, malattie presenti in famiglia, variazioni genetiche
Polimorfismi
Fattori demografici (età)
MODIFICABILI
Condizioni sistemiche e patologie Stili di vita
Pre-diabete Scarsa igiene orale
Diabete Fumo
Obesità Dieta
Cambi ormonali (pubertà, gravidanza, menopausa) Stress e altri fattori psicologici
Cure mediche  
Sistema immunitario depresso (i.e. in malattie come l’HIV)